Isis: video con minacce a Papa Francesco, "presto saremo a Roma"

Dopo l'ennesima esortazione ai "lupi solitari", per la prima volta in italiano a colpire il nostro Paese, la branca filippina di Isis ha minacciato nuovamente di colpire Papa Francesco in un video pubblicato sul web, in cui annunciano "presto saremo a Roma". Nel video, girato nelle Filippine dove gli affiliati del gruppo jihadista sunnita combattono con le truppe di Manila nella città di Marawi- si sente un uomo, identificato con Abu Jindal, che parla in inglese con accento americano mostrare una foto di Papa Bergoglio, a affermare: "Rircodate questo kuffar (miscredenti) saremo a Roma Inshallah (se Dio vorra')". Nei giorni scorsi in altri video si vedevano islamisti filippini affiliati al Califfato strappare foto del Santo Padre ed abbattere statue del Cristo, di santi e della madonna in una chiesa vandalizzata.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it