Infortuni sul lavoro: in Europa 3.500 morti l'anno

Nel 2015 si sono avuti nell'Ue 3.497 incidenti mortali sul posto di lavoro, con un'incidenza di 2,4 incidenti mortali ogni 100.000 lavoratori. Lo si legge nel report "How safe are you at work?" pubblicato da Eurostat. Tra gli stati membri, i tassi di incidenza più bassi sono stati registrati nei Paesi Bassi (0,8 per 100.000 lavoratori), Svezia (1,2), Germania (1,3), Danimarca (1,4), Cipro (1,5) e Regno Unito (1,6), mentre i più alti si sono avuti in Romania (7,5), Portogallo (4,6), Lussemburgo (4,4), Bulgaria e Lituania (4,3 ciascuno). L'Italia si trova a metà strada rispetto agli altri Stati membri superando comunque la media Ue: oltre 3 morti ogni 100.000 lavoratori.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it