Igor: interrogatorio in Spagna, non risponde al pm di Bologna

Igor: interrogatorio in Spagna, non risponde al pm di Bologna

Un atteggiamento impassibile, in linea con la fama da ‘killer freddo’ quello di Norbert Feher alias Igor Vaclavic, interrogato questa mattina nel carcere di Zuera, vicino a Saragozza, in Spagna, dai pm della Procura di Bologna. Nessuna collaborazione da parte dell’ex latitante serbo, arrestato in Spagna lo scorso dicembre, per l’omicidio del barista di Budrio, Davide Fabbri e della guardia volontaria Valerio Verri, uccisi nell’aprile 2017 a distanza di soli sette giorni tra il Bolognese e il Ferrarese. 'Igor il russo' ha solo preso atto con distacco delle contestazioni a suo carico prima di avvalersi della facoltà di non rispondere. “E’ chiaro – ha commentato l’avvocato Giorgio Bacchelli, legale della famiglia di Davide Fabbri – che avrei preferito una confessione. Tuttavia il fatto che non abbia risposto alle domande dei pm non sposta nulla. La responsabilità di Norbert Feher è ormai assodata perché a suo carico ci sono delle prove inconfutabili”. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it