Google: 'class action' delle dipendenti donne per discriminazione

Google: 'class action' delle dipendenti donne per discriminazione

Le donne fanno causa a Google per discriminazione con una class action. Il ricorso è stato presentato presso un tribunale di San Francisco dagli avvocati di tre ex dipendenti di Mountain View a nome di tutte le donne impiegate da Google in California negli ultimi 4 anni. L'accusa è di "gender segregation" ovvero di averle sistematicamente relegate a ruoli meno prestigiosi o comunque meno pagati. La causa legale segue un'indagine federale che, su base preliminare, ha accertato sistematiche discriminazioni delle donne tra i 21.000 dipendenti del quartier generale di Mountain View, con stipendi più bassi in ogni ogni scala gerarchica.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it