Gerusalemme: Papa, serve dialogo e rispetto con i palestinesi

"Il dialogo si instaura a tutti i livelli: con sé stessi, attraverso la riflessione e la preghiera, in famiglia, all'interno della comunità religiosa, tra le diverse comunità religiose, e anche con la società civile. La sua condizione primaria è il rispetto reciproco e, nello stesso tempo, mirare a consolidare questo rispetto al fine di riconoscere a tutte le persone, ovunque si trovino, i loro diritti". Così Papa Francesco ricevendo oggi nell'Auletta dell'Aula Paolo VI, in Udienza i partecipanti alla riunione del Comitato Permanente per il Dialogo con Personalità religiose della Palestina, promossa dal Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it