Gerusalemme: Papa ribadisce necessità statuto internazionale

Papa Francesco interviene sul problema di Gerusalemme riconosciuta dagli Usa come capitale d'israele. “Solo uno speciale statuto internazionalmente garantito - afferma il Papa - potrà preservare l’identità, la vocazione unica di luogo di pace alla quale richiamano i Luoghi sacri, e il suo valore universale, permettendo un futuro di riconciliazione e di speranza per l’intera regione. È questa la sola aspirazione di chi si professa autenticamente credente e non si stanca di implorare con la preghiera un avvenire di fraternità per tutti”. Da parte sua, la Santa Sede “non cesserà di richiamare con urgenza la necessità di una ripresa del dialogo tra israeliani e palestinesi per una soluzione negoziata, finalizzata alla pacifica coesistenza di due Stati all’interno dei confini tra loro concordati e internazionalmente riconosciuti, nel pieno rispetto della natura peculiare di Gerusalemme, il cui significato va oltre ogni considerazione circa le questioni territoriali”, si legge nel messaggio inviatao dal Papa al Grande Imam di al-Azhar, Ahmad Al Tayyib, citato dal servizio Informazione Religiosa. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it