Gentiloni accusa il governo: "Mette a rischio la sicurezza dello Stato"

L'ex premier, paolo Gentiloni, accusa il governo di mettere a rischio, con il suo comportamento, la sicurezza dello Stato. “Non permetteremo - ha detto  intervenendo a Massa a un’iniziativa elettorale a sostegno del candidato sindaco, Alessandro Volpi - che il governo appena insediato cambi la natura dell’Italia, perché il nostro Paese non può essere trasformato in un Paese ostile. Un Paese che minaccia gli altri non è un Paese più sicuro ma è in cerca di guai. Se insulti gli altri, parli di censimenti su basi etniche e usi un linguaggio che invita alla divisione - conclude Gentiloni - non stai lavorando per la sicurezza del paese, perché sono slogan che mettono a rischio la sicurezza”.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it