Frode fiscale e contrabbando, arrestato il viceprefetto dell'Elba

Frode fiscale e contrabbando, arrestato il viceprefetto dell'Elba

Nove persone arrestate, tra cui il vice prefetto dell'Isola d'Elba e un pregiudicato appartenente a una nota famiglia di 'ndrangheta attiva in Piemonte, già mandante dell'omicidio del procuratore di Torino Bruno Caccia, e 27 indagate. E' il bilancio dell'operazione "Vicere'" che ha visto i finanzieri del Comando provinciale di Livorno contestare a vario titolo i reati di associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale, porto abusivo di esplosivi, contrabbando di 9 tonnellate di sigarette, indebita compensazione di debiti tributari tramite fittizie compensazioni, illecita sottrazione al pagamento delle accise sugli alcoli, anche mediante falso in documenti pubblici informatici. In corso perquisizioni personali, domiciliari e locali in 7 regioni (province di Livorno, Torino, Asti, Padova, Ravenna, Forli', Pisa, Pistoia, Campobasso, Napoli, Salerno, Lecce e Brindisi) con l'impiego complessivamente di circa 120 militari.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it