Fmi: invecchiamento popolazione affossa Pil, i migranti una 'manna'

Fmi: invecchiamento popolazione affossa Pil, i migranti una 'manna'

La scarsa partecipazione al lavoro e l'invecchiamento della popolazione rischiano di affossare le economie avanzate e i loro sistemi di welfare. Per questo aprire le porte ai migranti può essere una "manna" per i Paesi ospitanti. Il suggerimento è contenuto nei capitoli analitici del World economic outlook del Fondo monetario internazionale, secondo cui, "a meno che la tecnologia non consenta sorprendenti guadagni di produttività", i Paesi più ricchi dovrebbero "ripensare le politiche sull'immigrazione per accrescere il tasso di partecipazione al mercato del lavoro, insieme a politiche per incoraggiare i lavoratori più anziani a rinviare il pensionamento". I tecnici di Washington non nascondono i problemi che una 'rivoluzione' del genere potrebbe provocare. Ma non hanno dubbi: "Sebbene accogliere migranti può porre sfide, fino a provocare potenzialmente contraccolpi politici, può anche rivelarsi una manna" per chi apre le porte del proprio mercato del lavoro. "La migrazione netta", osserva l'Fmi, "ha contato per quasi metà della crescita della popolazione negli ultimi tre decenni" e "può alleviare il peso dell'invecchiamento della popolazione e contribuire ad altri guadagni di lungo termine, come una maggiore crescita e una maggiore produttività".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it