Fisco, Cgia di Mestre: lunedì per le imprese ingorgo da 19 miliardi

Fisco, Cgia di Mestre: lunedì per le imprese ingorgo da 19 miliardi

Lunedì arriva "l'ingorgo fiscale" di inizio estate da 19 miliardi. Lo afferma l'ufficio studi della Cgia, ricordando che la scadenza, fissata per oggi, è slittata essendo un giorno prefestivo: gli imprenditori avranno 2 giorni di tempo in più per recuperare la liquidità necessaria per onorare le richieste del fisco. L’Ufficio studi della CGIA segnala che tra il versamento del saldo 2017 e il primo acconto di quest’anno, le imprese saranno chiamate a pagare l’Ires (Imposta sui redditi delle società di capitali), mentre i lavoratori autonomi e gli altri percettori di reddito dovranno versare l’Irpef e le addizionali regionali e comunali Irpef. Inoltre,  tutti  gli imprenditori saranno chiamati a versare il saldo dell’anno scorso e l’acconto di quest’anno dell’Irap (Imposta regionale sulle attività produttive) e l’iscrizione per l’anno 2018 alle Camere di Commercio. Pertanto, nelle casse pubbliche è previsto un gettito complessivo pari a 19,2 miliardi di euro.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it