Finanziamento illecito: assolto ex ministro Scajola

Finanziamento illecito: assolto ex ministro Scajola 

L'ex ministro Claudio Scajola è stato assolto con la formula perché il fatto non sussiste" dal reato di finanziamento illecito a singolo parlamentare. Scajola era accusato di aver ottenuto sconti particolari sui lavori di ristrutturazione di Villa Ninina, la residenza imperiese di famiglia. La sentenza è stata emessa dal giudice Caterina Lungaro. Il difensore di Scajola, Elisabetta Busuito, sottolinea come quello appena concluso sia ”il dodicesimo proscioglimento per l'esponente politico" e afferma che "bisogna guardare con grande rispetto al calvario subito da quest'uomo: “Per Claudio Scajola si concludono otto anni da incubo, nei quali ha subito ogni genere di procedimento, risultando alla fine sempre innocente. In questo caso, il processo e il perito nominato dal giudice avevano ampiamente dimostrato come tutto fosse lecito e regolare”. L'ex ministro potrebbe essere candidato sindaco alle elezioni amministrative del Comune di Imperia.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it