Fca: azzera debito e prevede investimenti entro il 2022 per 45 mld, 9 per l'auto elettrica

Il gruppo Fca prevede di investire 45 miliardi di euro nel periodo del piano industriale dal 2018 al 2022, di cui il 75% destinato ai brand globali. Lo ha annunciato l'ad Sergio Marchionne spiegando poi che l'obiettivo è realizzare una crescita annuale media dei ricavi del 7% puntando soprattutto su Jeep, Alfa, Maserati, Ram e Fiat Professional che dovranno salire dal 65% all'80% del totale. Fca investira' poi oltre 9 miliardi di euro per le auto elettriche e dirà addio al diesel puntando sui motori ibridi ed elettrici, che saranno presenti su ogni modello della gamma dei principali brand, Jeep, Alfa e Maserati.
Sempre per quanto riguarda i conti il gruppo azzererà il debito già a fine mese e prevede di realizzare un pay out del 20% per la durata del piano. Nel periodo 2018-2002 si prevede che il risultato operativo adjusted aumenti dai 6,6 miliardi del 2017 a 8,2 nel 2018 a 13-16 miliardi nel 2022. I dati non includono i risultati Marelli. L'utile per azione salira' da 2,3 euro nel 2017 a 3 euro nel 2018, a 5,9-7,3 euro nel 2022. 

Fca: azzera debito e prevede investimenti entro il 2022 per 45 mld, 9 per l'auto elettrica


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it