Ex spia Kgb: Mosca respinge ultimatum, Londra chiede riunione Onu 

Ex spia Kgb: Mosca respinge ultimatum, Londra chiede riunione Onu 
 Yuri Senatorov/Afp
 Sergei Skripal

Il Cremlino ha respinto l'ultimatum di Londra a fornire chiarimenti sull'avvelenamento col gas nervino dell'ex spia del Ksg Sergei Skripal e di sua figlia Yulia. Immediata la reazione della Gran Bretagna, che ha chiesto una riunione d'urgenza del Consiglio di sicurezza dell'Onu. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it