Gentiloni chiama May dopo avvelenamento Skripal, "condanna per atto gravissimo"

Gentiloni chiama May dopo avvelenamento Skripal, "condanna per atto gravissimo"

Si è tenuto in tarda mattinata un colloquio telefonico tra il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e la premier britannica Theresa May. Nel corso della conversazione Gentiloni ha confermato la condanna del gravissimo atto di Salisbury, la piena solidarietà italiana alle autorità britanniche nella fiducia che sapranno individuare e punire i colpevoli di un atto nel quale si è fatto addirittura uso di armi chimiche. Il premier ha sottolineato inoltre la piena legittimità della richiesta britannica ad avere risposte chiare ed esaurienti dalla Russia circa il suo ruolo in questo gravissimo episodio. I due leader hanno convenuto, infine, sulla importanza che su questa vicenda si manifesti solidarietà sia in sede Nato sia in sede europea, anche in vista del Consiglio Europeo di giovedì prossimo. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it