Eternit: Pg Cassazione, inammissibile il ricorso della procura di Torino

É da dichiarare inammissibile il ricorso presentato dalla Procura generale di Torino contro la decisione del gup torinese di derubricare il reato di omicidio volontario in omicidio colposo nell'ambito del procedimento Eternit bis. Lo ha detto il sostituto pg della Cassazione Delia Cardia nel corso dell'udienza a porte chiuse davanti alla prima sezione penale della Suprema Corte. Se sarà confermata la decisione del gup il processo resterà spacchettato in 4 tronconi (Vercelli, Napoli, Reggio Emilia e Torino). La decisione dei giudici è attesa tra stasera e domani. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it