Di Maio: "Sul reddito di cittadinanza non arretreremo"

Di Maio: "Sul reddito di cittadinanza non arretreremo"
ANDREA RONCHINI / NURPHOTO 
Luigi Di Maio 

Il reddito di cittadinanza è uno “strumento che può muovere tante obiezioni, ma io ci credo molto e dobbiamo farlo insieme”. Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, intervenendo al congresso Uil a Roma spiegando che “l’obiettivo è dire con franchezza: ‘hai perso il lavoro perché il settore è finito o si è trasformato, ora serve un percorso per formarti, riqualificarti. Ma mentre ti formi e lo Stato investe su di te, ti do un reddito e in cambio dai al tuo sindaco ogni settimana 8 ore gratuite lavorative di pubblica utilità”. Sul reddito di cittadinanza, il vicepremier ha aggiunto: "Non arretreremo, ci metteremo insieme come forze politiche e parti sociali, se lo vorrete, perché non ci siano abusi”. Per Di Maio, la “vera grande questione è la riconversione di chi oggi ha bisogno di essere riqualificato”.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it