Dell'Utri: tribunale sorveglianza, resta in carcere

Dell'Utri: tribunale sorveglianza, resta in carcere
 Alberto Ramella/Agf
 Marcello dell'Utri

Il tribunale di sorveglianza di Roma ha respinto la richiesta di sospensione della pena per gravi motivi di salute avanzata dai difensori dell'ex senatore Marcello Dell'Utri, che sta scontando a Rebibbia una condanna a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. La Procura generale aveva espresso parere negativo alla scarcerazione. Analogo provvedimento di rigetto dell'istanza difensiva era stato deciso lo scorso 7 dicembre dal tribunale di sorveglianza di Roma. Dell'Utri, che è affetto da una grave forma di cardiopatia e di diabete, è in attesa da luglio di essere sottoposto a cicli di radioterapia dopo che gli è stato diagnostico un carcinoma prostatico. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it