Coree: Trump "molti progressi con Kim, firmiamo documento congiunto"

Il vertice tra Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un a Singapore è stato un successo. Lo ha detto il presidente Usa che ha parlato di un incontro "davvero fantastico", "meglio di quanto chiunque possa immaginare". "Abbiamo fatto molti progressi", ha detto Trump,  con a fianco il giovane dittatore, durante una passeggiata nei giardini del Capella Hotel di Singapore, dove i due leader hanno tenuto i colloqui del primo summit tra i due Paesi. “Andiamo a firmare”, ha poi affermato il presidente americano, annunciando che ci sarà una dichiarazione congiunta. 
    In un clima rilassato, Trump ha mostrato a Kim 'the beast', la macchina presidenziale e i due si sono fermati a parlare con i collaboratori del presidente Usa, tra cui il consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton. A fianco di Kim è apparsa la sorella, Kim Yo-jong, assente ai colloqui formali tra le due delegazioni che si sono tenuti nel mattino di oggi. I due, in auto, si sono poi diretti verso la sala dove è attesa la firma di un documento finale del summit, come preannunciato dal presidente Usa. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it