Conte, il Pil rallenta per colpa della congiuntura internazionale

conte economia
(Agf)
Danilo Toninelli e Giuseppe Conte 

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rispondendo a margine della sua visita al Vinitaly di Verona alle domande dei giornalisti sulle stime europee e internazionali relative al Pil italiano, ha spiegato che "ce ne sono alcune più pessimistiche e altre un po' più ottimistiche, ovviamente il tutto rientra in una congiuntura economica internazionale che oggi non è favorevole". "Speriamo che la guerra dei dazi finisca presto - ha poi aggiunto - e dobbiamo adesso assolutamente concentrarci su quelle misure che consentano di reagire al rallentamento economico che deriva da questa congiuntura internazionale non favorevole".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it