Il Partito comunista cinese vuole eliminare il limite dei 2 mandati per il presidente

Il Partito comunista cinese vuole eliminare il limite dei 2 mandati per il presidente

Il Comitato centrale del Partito Comunista cinese ha proposto di eliminare il limite dei due mandati presidenziali imposto nella Costituzione. Lo riferisce l'agenzia Xinhua. Se la mozione verrà approvata, come sembra scontato, il presidente Xi Jinping potrà restare al potere oltre i due mandati consecutivi di cinque anni. Xi guida la Cina dal 2013. Il secondo quinquennio dovrebbe partire a marzo con l'elezione da parte dell'Assemblea nazionale del popolo e il presidente dovrebbe lasciare l'incarico nel 2023. 

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it