Dopo la Fed anche la Cina alza i tassi sui prestiti alle banche

Dopo la Fed anche la Cina alza i tassi sui prestiti alle banche

La banca centrale cinese ha innalzato i tassi di interesse sui prestiti a breve e medio termine di cinque punti base, a poche ore dalla decisione delle Federal Reserve di alzare di un quarto di punto i tassi di interesse, portandoli all'1,25%-1,5%. L'incremento, seppure minimo, ha colto di sorpresa alcuni analisti, ma per la People's Bank of China, la banca centrale cinese, si tratta di "una normale reazione di mercato" alla decisione della Fed e avrà come scopo quello di contenere il leverage finanziario. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it