Catalogna: Puigdemont a sorpresa, "finita, mi hanno sacrificato"

Catalogna: Puigdemont a sorpresa, "finita, mi hanno sacrificato"
  (Afp)
 Carles Puigdemont

Il deposto presidente della Generalitat della Catalogna, Carles Puigdemont, ritiene che il processo indipendentista sia "finito", che i suoi colleghi lo abbiano "sacrificato" come candidato e che il "piano della Moncloa" abbia "trionfato" : lo ha scritto in alcuni sms personali, captati da Telecinco che li ha resi noti. L'emittente ha rivelato che Puigdemont ha inviato quei messaggi ieri martedì al deputato dell'ERC, Toni Comin, uno di quelli fuggiti in ​​Belgio, poco dopo il rinvio del dibattito di investitura nel Parlamento catalano. Secondo il candidato di JxCat, questi sono "gli ultimi giorni della Catalogna repubblicana". 
    "Il piano della Moncloa è riuscito, spero solo che sia vero e che, grazie ad esso, possano uscire dal carcere tutti perché se non sarebbe il ridicolo storico, sarebbe storico". "Immagino ti sia chiaro che è finito: ci hanno sacrificato, almeno me. Voi sarete consiglieri, (spero e mi auguro) ma io sono stato sacrificato".
    Puigdemont ha reagito alla pubblicazione degli sms privati nel suo account Twitter: ha riconosciuto che sono suoi, ma ha fatto appello al diritto di privacy. "Sono un giornalista e ho sempre saputo che ci sono dei limiti, come la privacy, che non devono mai essere superati". E poi ha aggiunto, "Sono umano e ci sono momenti in cui dubito anch'io. Ma sono anche il presidente e non mi tirerò indietro, per rispetto, gratitudine e impegno per i cittadini e il Paese. Andiamo avanti".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it