Borse europee: aprono in calo, pesa 'super euro' che vola verso 1,21 dollari

Borse europee: aprono in calo, pesa 'super euro' che vola verso 1,21 dollari

L'euro forte penalizza le Borse europee, che aprono in calo. Ieri Mario Draghi non ha nascosto la sua preoccupazione per il super euro e ha detto che la Bce calibrerà la sua nuova strategia a ottobre. Oggi la moneta europea è volata verso quota 1,21 dollari e i listini europei hanno aperto deboli.

  • Londra cede lo 0,22% a 7.380,60 punti.
  • A Milano l'indice Ftse Mib segna -0,14%, a 21.692,46 punti.
  • Francoforte perde lo 0,28% a 12.261,81 punti.
  • Parigi lo 0,3% a 5.099,31 punti.

L'euro vola verso quota 1,21 dollari
 

La moneta europea passa di mano a 1,2079 dollari, dopo un top dal gennaio 2015 di 1,2092 dollari. Vola anche lo yen per i la Corea del Nord. Sabato ricorre l'anniversario della fondazione della nazione coreana e un anno fa, lo stesso giorno, la Corea del Nord ha condotto u test nucleare. Per premunirsi gli investitori si mettono al sicuro. Il dollaro/yen scende ai minimi da 10 mesi a 107,64. Anche lo yuan sale al top da 21 mesi sul biglietto verde. La banca centrale cinese ha fissato la parità sul dollaro a quota 6,449, il top dal dicembre 2015. Al massimo da 3 mesi anche il dollaro di Hong Kong. .



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it