Bayer ha completato l'acquisizione di Monsanto per 63 miliardi

"L'acquisto di Monsanto comporta notevoli rischi, ma anche enormi opportunità di mercato", scrive oggi il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung

Bayer ha completato l'acquisizione di Monsanto per 63 miliardi
 (Afp)
 Bayer Monsanto

La tedesca Bayer annuncia di aver completato oggi l'acquisizione della statunitense Monsanto per 63 miliardi di dollari. "Le azioni della compagnia Usa - si legge in un comunicato di Bayer - non verranno più scambiate al New York Stock Exchange, con Bayer che ora risulta l'unico proprietario di Monsanto". "Intendiamo contribuire a risolvere il problema di a lungo termine di sfamare la crescente popolazione mondiale" rivale al quotidiano Handelsblatt, il ceo di Beyer, Werner Baumann. Monsanto e' un colosso mondiale dei pesticidi e degli ogm.

"L'acquisto di Monsanto comporta notevoli rischi, ma anche enormi opportunità di mercato", scrive oggi il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung, in vista dell'annunciatao compkletamento dell'acquisto di Monsanto da parte di Bayer. L'azienda tedesca scommette sulle proiezioni secondo le quali circa 10 miliardi di persone vivranno sulla Terra entro il 2050, il che significa che piu' cibo dovrà crescere sulla stessa quantità di terra arabile. "Aiuteremo i nostri clienti a crescere di piu' con meno", ha detto ai giornalisti Baumann, promettendo: "Applicheremo lo stesso rigore nel raggiungimento dei nostri obiettivi di sostenibilita' come facciamo con i nostri obiettivi finanziari".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it