Austria: un morto e 60 feriti nell'hub del gas, Calenda: "Emergenza forniture in Italia"

Austria: un morto e 60 feriti nell'hub del gas, Calenda: "Emergenza forniture in Italia"

Con l'incidente al centro di distribuzione del gas in Austria "abbiamo un problema serio di forniture del gas che arriva dalla Russia": lo ha riferito il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, aggiungendo che verrà dichiarato lo stato d'emergenza nelle forniture. Nell'esplosione nell'impianto di distribuzione del gas a Baumgarten an der March, ci sono stati un morto e decine di feriti (18 secondo la Croce Rossa) ma anche gravi danni all'impianto gestito da Gas Connect Austria con la conseguente sospensione delle forniture a Italia e Croazia. Le cause dell'esplosione non sono ancora chiare. Calenda ha sottolineato l'importanza di avere fonti di approvvigionamento alternative: "Il Tap serve a questo, a diversificare l'approvvigionamento del gas. Emiliano ha fatto ricorso al Tar pure su questo e lo ha perso. Se avessimo avuto già oggi il Tap, non dovremmo dichiarare, come faremo oggi, un'emergenza sull'approvvigionamento. È inaccettabile che si blocchi un gasdotto". Il terminal di Baumgarten è uno dei principali hub dell'Europa centrale per uil gas che arriva dalla Russia e dalla Norvegia. Il prezzo all'ingrosso  del gas in Italia si è impennato del 90%.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it