Atti osceni davanti bimbi, nigeriano salvato da linciaggio

Atti osceni davanti bimbi, nigeriano salvato da linciaggio

Corruzione di minorenne e atti osceni in luogo pubblico sono i reati per i quali i carabinieri di Caltagirone hanno arrestato e rinchiuso in carcere un nigeriano di 25 anni, irregolare e senza fissa dimora. E’ accusato di essersi abbassato i pantaloni per masturbarsi dinanzi ad un gruppo di bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni. I militari sono intervenuti nei pressi di una scuola nel centro del paese e hanno dovuto faticare non poco per sottrarre l’extracomunitario alle ire di alcuni papà che stavano per scagliarsi contro il giovane. L’intervento dei militari è avvenuto su segnalazione al 112 di una delle mamme dei ragazzini.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it