Calcio, Malagò: "Doveroso fermarsi". Possibile recupero della giornata di campionato il 9 maggio

Calcio, Malagò: "Doveroso fermarsi". Possibile recupero della giornata di campionato il 9 maggio

"Il nostro mondo è profondamente colpito da quanto successo. Le parole stanno a zero, la decisione di rinviare la giornata è quella giusta", "era doveroso": lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò nella conferenza stampa in sala Giunta per commentare la scomparsa del capitano della Fiorentina, Davide Astori. "Non penso che nella vita valga il detto, 'The show must go on'", ha aggiunto il commissario della Lega di Serie A, "il calcio è professionismo, è lo sport più popolare, ma è anche giusto dare segnali in certi momenti".

"Il calcio che io penso e che immagino è di valori, di ideali, condivisione di emozioni e rispetto. Non solo nell'atleta ma anche dell'uomo. Era doveroso", ha aggiunto Malagò, porgendo le "condoglianze da tutto il mondo dello sport, non solo il calcio". Sui possibili recuperi delle partite non disputate, il presidente del Coni ha spiegato che domani ci sarà una riunione. Una delle ipotesi è far slittare di una settimana la fine del campionato spostando la finale di Coppa Italia del 9 maggio, oppure recuperare tutte le partite ad eccezione di Atalanta-Samp e Milan-Inter perché in quella data c'è il recupero di Atalanta-Juve mentre il Milan potrebbe avere tutte le date occupate per gli impegni in Europa League.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it