Alfie: la Corte europea dei Diritti umani respinge il nuovo ricorso dei genitori

Alfie: la Corte europea dei Diritti umani respinge il nuovo ricorso dei genitori
 Facebook
 I genitori di Alfie Evans

I giudici della Corte Europea dei diritti umani hanno deciso di non intervenire nel caso di Alfie Evans, il bambino di 23 mesi ricoverato a Liverpool in stato semi-vegetativo e al centro di una battaglia legale tra i genitori e i medici. Lo riferisce l'agenzia britannica Press Association. I genitori si erano rivolti a Strasburgo nel tentativo di ottenere un nuovo giudizio sul verdetto che autorizza i medici a staccare la spina. La Corte europea dei diritti umani aveva già respinto un'analoga richiesta, ma i genitori sono convinti che il piccolo mostri miglioramenti. 

Venerdì la Corte suprema britannica ha rifiutato di riaprire il caso dopo che anche l'Alta Corte di giustizia britannica, la Corte d'appello si erano pronunciate a favore dell'ospedale che vuole staccare i macchinari. I genitori chiedono il trasferimento all'ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma e Papa Francesco ha lanciato più appelli a salvaguardare in vita del bambino.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it