Afghanistan: Save the Children sospende attivita' dopo attacco

Save the Children ha temporaneamente sospeso tutte le sue operazioni in Afghanistan dopo l'attacco dell'Isis contro un suo centro a Jalalabad. "Tutti i nostri programmi in Afghanistan sono stati temporaneamente sospesi e i nostri uffici sono chiusi", ha fatto sapere l'organizzazione umanitaria in una nota spiegando che l'attacco contro il proprio ufficio è tuttora in corso. "La nostra preoccupazione primaria - si legge ancora nella nota - rimane quella di garantire la sicurezza di tutto il nostro staff.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.