290 migranti tratti in salvo al largo della Libia, morte due donne

290 migranti tratti in salvo al largo della Libia, morte due donne

Malgrado le condizioni meteo il flusso di migranti dalla Libia alla volta dell'Italia è in calo ma non si è arrestato. L'ennesima testimonianza è la tragedia di oggi che ha visto due donne morire e 290 persone tratte in salvo da due imbarcazioni a largo delle coste libiche all'altezza di Garabulli, 50 km ad est da Tripoli, punto di partenza diverso dal tradizionale crocevia ad ovest tra Sabrata-Zuara-Zauia. I migranti, informa la Marina libica, erano a bordo di due imbarcazioni, ha riferito il comandante Meftah al-Zlitni senza fornire ulteriori particolari salvo che le imbarcazioni era salpate sabato sera. In particolare 140 era su un'imbarcazione improvvisata il cui motore è andato in panne dopo poche ore mentre gli altri 150 erano su un secondo barcone.

In generale il numero di migranti che ha tentato la traversata è calato di un terzo rispetto al 2016, toccando quota 119.000 lo scorso anno. Tendenza in calo confermato anche nei primi sei giorni del 2018 che hanno visto 400 tratti in salvo e portati in Italia contro i 729 dello stesso periodo del 2017, secondo il ministero dell'Interno italiano. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it