Perché la grafia di Meghan Markle esprime sensualità e determinazione

I movimenti grafici che si muovono oltre il corpo medio della scrittura, sia nella zona superiore che inferiore sotto il rigo di base, come ad esempio, nella formazione della lettera “M” maiuscola di Meghan, ci indicando vezzi capricciosi che si ripetono. Un'analisi

meghan markle analisi calligrafia
BEN STANSALL / AFP
Meghan Markle

Magnetica, diretta e decisa Meghan Markle, la Duchessa di Sussex, anche un po’ sexy visto il suo miniabito nero, indossato con nonchalance in pubblico, con il quale avrebbe infranto il severo protocollo della Royal Family.

Occhio al centimetro la prossima volta ed a non accavallare le gambe in contesti reali!

Rachel Meghan Markle ha compiuto da qualche ora i suoi splendidi 38 anni. È nata il 4 agosto 1981, nella città californiana di Los Angeles, sicuramente sotto una buona stella, almeno nella seconda metà del suo cammino.

La firma della bella Duchessa, è ricca di messaggi in codice piuttosto eloquenti. Ad un primo sguardo si colgono diverse informazioni utili, su come sarebbe stato meglio interagire con la non semplice Meghan. Si sarebbero evitati un po’ di incidenti di percorso e assicurato il prosieguo di una certa tranquillità familiare.

Il movimento grafico si snoda in maniera prevalentemente sinuosa, con la presenza di angoli sia alla base che alla sommità delle lettere. Segni indicativi di sicurezza personale in un contesto di caparbietà e testardaggine, a volte però, decisamente incomprensibili!

Meghan Markle, nelle pause dolorose della propria vita, si è costruita un micro cosmo entro il quale vivere e riconoscersi, per evitare di implodere in una realtà fatta di dogmi e di regole altrui.

Dalla pulizia delle linee grafiche si coglie che è molto attenta alla propria alimentazione, intesa soprattutto come sana nutrizione. E’ una vegana. E’ molto attenta a qualsiasi tipo di contaminazione. Pensiero che si lega anche alle scelte di tipo relazionale. Tutto ciò che è dannoso va decisamente reciso ed interrotto, per tempo.

Anche l’aspetto della femminilità si registra in ogni suo passaggio grafico, ma le linee nette e i repentini cambi direzionali ci mostrano anche dei tratti maschili dai caratteri decisi, dal tono imperativo.

Impone le proprie linee guida. Ma ciò accade, prevalentemente, nel proprio spazio operativo. Non le interessa il consenso altrui, o almeno non a tutti i costi!

I movimenti grafici che si muovono oltre il corpo medio della scrittura, sia nella zona superiore che inferiore sotto il rigo di base, come ad esempio, nella formazione della lettera “M” maiuscola di Meghan, ci indicando vezzi capricciosi che si ripetono. Gestualità accessorie presenti lungo l’intera firma. Quanta prepotente femminilità!

Capricci e determinazione, sensualità e magnetismo cromatico, rendono la Duchessa di Sussex decisamente irresistibile, soprattutto per il suo Henry, che in fondo è solo ciò che conta.

Buon compleanno Meghan.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.