"Vengo prima io" il progetto sull'orgasmo dedicato alle donne

Si tratta di un questionario a cui possono rispondere tutte le donne e che diventerà un libro

progetto vengo prima io
 Foto: Christophe Gateau / Afp

Non è mai semplice parlare di sessualità femminile, a volte pensiamo che sia stato detto già tutto, altre volte ci accorgiamo che ci sono dubbi e perplessità che pensavamo superate. Ancora di più questo accade quando si affronta il tema del piacere al femminile, uno, nessuno, centomila si potrebbe parafrasare, cercando di capire quello più buono e meno buono, serie A e serie B. Il piacere è piacere o meglio un orgasmo è un orgasmo, al di fuori di classifiche che ci rendono complicato un aspetto così piacevole della vita.

Una recente ricerca conferma, in maniera indiretta, l’importanza della consapevolezza femminile per il raggiungimento del piacere nella relazione. Il discorso dell’orgasmo femminile ruota spesso intorno alle aspettative del raggiungimento del piacere centrato sul rapporto coitale, mentre è ancora poco risaputo che il centro del piacere per la donna è rappresentato dalla stimolazione clitoridea. Ma questo metterebbe seriamente in crisi il rapporto coitale inteso ancora oggi come unico rapporto possibile nella coppia eterosessuale e d’altronde riccamente descritto nei film porno con tanto di vocalizzi e ricche sceneggiature.

Il progetto "Vengo prima io"

Forse la comunicazione sessuale tra uomo e donna potrebbe ampliarsi su questi temi, non dando per scontato che la sessualità si possa decodificare in un solo modo per entrambi. Nel tentativo di fare un poco di chiarezza parte il progetto “Vengo prima io”, che ha inizio con un questionario sul piacere femminile che diventerà la base per una riflessione successiva rispetto alle risposte ricevute e approderà ad un libro sulla sessualità femminile.

L’idea è di partire dalle esperienze che le donne vorranno raccontare, dal loro piacere, dalla loro soddisfazione e dal loro corpo. Per capire come funziona, cosa possibile provare e sperimentare, come gestirlo, come gioirne, come superare intoppi o ostacoli. Che possa poi essere utile per prendere confidenza con se stesse, con i propri gusti e con le proprie caratteristiche personali, per vivere il sesso con serenità, con disponibilità, con rilassatezza. Per sapere meglio cosa si desidera e poter scegliere quello che va meglio per ognuna, ma anche per imparare a chiedere quello che piace.

Per partecipare a questo progetto è necessario cliccare sul seguente link http://vengoprimaio.rizzolilibri.it/  e compilare il questionario, completamente in forma anonima.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.