Perché molti dicono che questa ragazza è il nuovo Einstein

Si chiama Sabrina Gonzales Pasterski, ha 24 anni e ha già stracciato molti record studiando al MIT e ad Harvard. E una volta si è costruita un aereo in garage e poi lo ha pilotato

Perché molti dicono che questa ragazza è il nuovo Einstein

Forse è nato un altro Albert Einstein. Anzi, una Einstein. Perché stiamo parlando di una donna, anzi di una ragazza di 24 anni appena compiuti. Si chiama Sabrina Gonzales Pasterski, è di origini cubane, è nata a Chicago, e sta studiando in una delle più prestigiose università del mondo, Harvard, dove sono convinti che sarà lei l’erede del più grande scienziato di tutti i tempi: Einstein appunto. Le previsioni di questo tipo vanno maneggiate con cura eppure le gesta di Sabrina Pasterski sono davvero eccezionali.
Si è laureata in fisica in appena tre anni al MIT di Boston con il massimo dei voti, e dopo il dottorato ad Harvard l’hanno invitata a proseguire gli studi  dandole carta bianca. Può fare quello che vuole. Prima di allora aveva già fatto notizia diverse volte: nel 2008 quando aveva appena 14 anni, si meritò l’attenzione della comunità scientifica per essersi costruita un vero aeroplano e aver messo il progetto su YouTube. “ E’ per il mio papà”, disse. Ma due anni dopo quell’aereo lo ha pilotato lei stessa, sopra il lago Michigan, diventando la persona più giovane ad aver pilotato un aereo fatto da sé (quanto al fatto di pilotare un vero aereo, Sabrina aveva fatto quell’esperienza quando aveva 9 anni, pare).
Un genio assoluto? Va detto che Einstein proprio a 24 anni pubblicò alcuni dei suoi lavori fondamentali destinati a cambiare il modo in cui concepiamo l’universo e ancora Sabrina non ha ancora scritto nulla di paragonabile. Vedremo. Intanto si può aggiungere che Sabrina è figlia unica, non sta sui social media (il profilo che trovate su Instagram è di un fan). Sostiene di non aver mai fumato, né bevuto, nè avuto un fidanzato (per quanto sia piuttosto carina). Nel tempo libero, dice, studia la fisica quantistica, i buchi neri e i viaggi spazio temporali. Ha rifiutato offerte di lavoro da Jezz Bezos e dalla Nasa per continuare gli studi. Ai suoi coetanei una volta ha detto: “Siate ottimisti, quando si è piccoli si fanno un sacco di sogni su cosa si farà da grandi. Ecco non dobbiamo perdere questa capacità”.

 

Qui il suo sito ufficiale