Da Charlie a Manchester: la mappa degli attacchi terroristici in Europa

Da Charlie a Manchester: la mappa degli attacchi terroristici in Europa
Parigi, Copenaghen, Nizza, Bruxelles, Stoccolma, Berlino, Manchester. Non è facile tenere il conto di tutti gli attacchi terroristici che l’Europa ha subito negli ultimi due anni. Da Charlie Hebdo, in poi. Il New York Times ha deciso di farlo utilizzando sia una mappa che una timeline. Due strumenti che mostrano quanto questi eventi stiano diventando frequenti e quante vittime stiano causando. L’esplosione alla fine del concerto di Ariana Grande, ad esempio, con i suoi 22 morti, occupa in questa terribile classifica il quarto posto. Dietro al Bataclan (130 morti), al lungomare di Nizza (86 morti), all’aeroporto e alla stazione di Bruxelles (32 morti).

Gli attacchi, quasi tutti rivendicati dall’Isis, sono stati portati avanti attraverso strategie diverse. Il blitz, l’assalto e la fuga, come a Parigi nella sede di Charlie Hebdo; la trasformazione di veicoli in armi da lanciare a tutta velocità sulla folla, come a Nizza e a Berlino; l’esplosione e il sacrificio diretto, come a Manchester. Il numero totale delle vittime, in 13 attacchi, è di 316 in 6 Paesi diversi. In poco meno di 30 mesi. La Francia ha subito gli attacchi più sanguinosi ma è la Gran Bretagna la più colpita del 2017.

Il riassunto degli attacchi:
  • 8 gennaio 2015, Parigi: 17 morti durante l’attacco a Charlie Hebdo  
  • 15 febbraio 2015: 2 morti a Copenaghen
  • 19 aprile 2015: 1 morto a Villejuif , Francia
  • 13 novembre 2015: il blitz al Bataclan e in altri luoghi di Parigi provoca 130 vittime
  • 22 marzo 2016: le bombe di Bruxelles causano 32 morti
  • 13 giugno 2016: 2 morti a Magnanville, non lontano da Parigi
  • 14 luglio 2016: la strage di Nizza. Un camion piomba sulla folla e uccide 86 persone che passeggiavano sul lungomare.
  • 26 luglio 2016: viene accoltellato un prete a St.-Étienne-du-Rouvray, in Francia
  • 19 dicembre 2016: il giorno della strage di Berlino. Un camion piomba nei mercatini di Natale e uccide 12 persone
  • 22 marzo 2017: un veicolo piomba sui pedoni sul ponte di Westminster, a Londra: 5 morti.
  • 7 aprile 2017: a Stoccolma un camion travolge la folla in una strada del centro storico causando 5 vittime. 
  • 22 maggio 2017: un kamikaze si fa esplodere a Manchester, dopo il concerto di Ariana Grande uccidendo 22 persone.