Lavoro

  • Imprenditore agricolo di 34 anni un passato da giornalista per AgenParl, Libero ed Il Riformista dal 2006 fino al 2013. Poi è diventato presidente dei Giovani di Confagricoltura ed è ancora in carica. Un'innata passione per la notizia, le storie assurde, i paradossi, la società, la geopolitica, la ricerca antropologica legata alla maniacale attenzione per il food. Mentor di StartUpBootCamp #foodtech e della Luiss, dove ha studiato economia e finanza, docente collaboratore del Gambero Rosso e grande sostenitore dell'innovazione di processo, di prodotto, ma soprattutto di pensiero; è un promotore dell'open innovation in agricoltura e prova a contribuire, a modo suo, alla grande rivoluzione digitale per tutto l'agroalimentare. Non è proprio un Digital Champion, ma diciamo che se la cava.
     

  • Presidente del corso di laurea in Economia Aziendale, insegna Economia e Gestione delle Imprese alla triennale e Innovation and Business Models alla magistrale. Quale Presidente del Capitt è stato Delegato del Rettore Giacomo Pignataro per il trasferimento tecnologico e promotore delle iniziative Start Up Academy, Start Up Your Business e Start Cup Catania. Co-Editor della rivista Journal of Management and Governance, è autore di numerose pubblicazioni, anche in lingua inglese, sui temi dell'imprenditorialità, del family business, della corporate governance e della competitività d'impresa. E' stato, dal 1999 al 2010, Visiting Professor alla University of Florida, negli Stati Uniti ed è Friend della prestigiosa Strategic Management Society, per conto della quale è stato organizzatore della Annual Convention nel 2010 a Roma.

     

     

  • Cremonese, 40 anni, esperta in social media marketing, SEO e grafica digitale. Ho avviato un'agenzia di comunicazione nel 2005, docente per enti e aziende, da ottobre 2013 presidente nazionale CNA giovani imprenditori, ho scritto per Chefuturo, scrivo per Centodieci, magazine di Mediolanum, Digital Champion di Cremona da Gennaio 2015 a Gennaio 2016, socia di Buzzdetector, Digital Intelligence, web and social media monitoring.

  • E' anche direttore del “iCub Facility” nello stesso istituto dove coordina lo sviluppo del progetto iCub. Giorgio Metta si laurea in ingegneria elettronica con lode (1994) e ottiene un PhD (2000) dall’Università di Genova. Dal 2001 al 2002 e’ stato postdoc presso il prestigioso AI-Lab del Massachusetts Institute of Technology (MIT). Ha lavorato all’Università di Genova e dal 2012 è anche Professore di Robotica Cognitiva presso l’università di Plymouth (UK). Ha gestito per conto di IIT i rapporti con gli enti finanziatori e le relazioni internazionali. In questo ruolo è membro del consiglio di amministrazione di euRobotics aisbl, l’associazione di riferimento per la robotica europea. La ricerca di Giorgio Metta si svolge nel campo dei sistemi bioispirati e della robotica umanoide, con particolare riferimento, nella progettazione di macchine che possano imparare dall’esperienza. Giorgio Metta è autore o co-autore di più di 250 pubblicazioni scientifiche e recentemente ha pubblicato “Umani e Umanoidi” per il Mulino insieme a Roberto Cingolani. E’ stato responsabile di una dozzina di progetti internazionali finanziati dalla Commissione Europea.

  • Laurea in Ingegneria Elettronica presso l’Università di Pisa; presidente del centro di ricerca CRS4 dal 2014 al 2017, imprenditore e amministratore di diverse società tra le quali Meridies Holding, società con l’obiettivo di favorire la nascita e lo sviluppo di imprese.  È stato Partner di JV2 Capital, fondo di venture capital specializzato in innovazione tecnologica; amministratore delegato della multiutility Energ.it e direttore operativo di Tiscali, dove ha partecipato alla quotazione della società in Borsa.Precedentemente ha lavorato presso Telecom Italia e Video On Line, primo internet provider commerciale europeo. È stato inoltre ricercatore presso il CRS4.

  • Ha conseguito un Ph.D. in Urbanistica presso l'Università di Berkeley in California. Ora è Professore Associato di Management alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. Si occupa di gestione dell'innovazione, ed in particolare di trasferimento tecnologico, Open Innovation e nuovi modelli di business. Rappresenta l'Italia a Bruxelles nell'interazione con la Commissione sulla partecipazione delle PMI al programma Horizon 2020 e nell'ambito di un High Level Group del Consiglio Europeo focalizzato su Innovation Policy Management.  Collabora con Nòva del Sole24Ore. www.diminin.it

     

  • Ingegnera, PhD e Tecnologa per la ‘Robot Companion for Citizens Area’ dell’Istituto di BioRobotica, uno degli Istituti di Ricerca della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, è Innovation Manager del MiSE per il Centro di Competenza sulla Robotica avanzata e collaborativa ARTES 4.0, di cui la Scuola Sant’Anna è fondatrice, e Project Manager di ARTES 4.0 Sicilia. Con un Master Executive in Management dell’Innovazione e un Dottorato di Ricerca in Gestione e Valutazione delle Innovazioni, ha numerose esperienze all’estero, è stata Exchange Researcher presso la Waseda University di Tokyo e nominata dall’UE Innovation Expert in ambito DG CONNECT (Radar Innovation). È in particolare impegnata in attività di Sviluppo Locale e Trasferimento Tecnologico, quale strumento di trasferimento e applicazione della conoscenza prodotta dal sistema della ricerca in cui opera e valorizzata nell’ambito del sistema - di relazioni, risorse, laboratori, territorio, istituzioni, imprese, centri culturali e di servizio - in cui il suo Istituto si inserisce.