Storie di persone straordinariamente normali

Non c'è bisogno di essere santi o eroi per dare un contributo alla nostra comunità

storie straordinariamente normali

Margherita si è attivata per garantire un servizio di trasporto per la prevenzione oncologica nelle aree interne del Matese; Mauro ha avviato insieme ad altri cittadini di Teramo un progetto per la riqualificazione del Liceo cittadino danneggiato dal terremoto; Annarita ha rigenerato una vecchia edicola trasformandola in infopoint turistico e punto di aggregazione socio-culturale nella città di Spoleto; Lorenzo ha ridato nuova vita agli spazi abbandonati di un ex manicomio di Ancona che ora ospita uffici amministrativi e aree ricreative per gli utenti.

Non sono santi né eroi, ma persone comuni che si mettono in gioco per tutelare diritti ed interessi della comunità e che, nel loro piccolo, si impegnano per cambiare la realtà che li circonda. Per questo Cittadinanzattiva ha lanciato oggi la campagna “Straordinariamente normali”  nell’anno del suo 41° compleanno, per sottolineare ancora una volta che chi agisce per tutelare il bene comune, a e favore degli altri non è un supereroe dotato di mantello e attrezzature magiche, ma una persone che ha deciso di mettersi in gioco e attivarsi per produrre un cambiamento positivo. 

La campagna “Straordinariamente normali” sarà accompagnata da un sito internet www.straordinariamentenormali.it  con cui racconteremo storie di cittadini che, grazie alla loro azione, hanno prodotto risultati tangibili e misurabili a favore di tutta la collettività; uno spot video da 30’’ che è già in diffusione sugli schermi delle metropolitane di Roma; manifesti pubblicitari che, a partire da oggi, saranno ospitati negli spazi messi a disposizione in venti città: Ancona, Aosta, Asti, Bari, Bologna, Bolzano, Cagliari, Campobasso, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Perugia, Pescara, Potenza, Reggio Calabria, Trento, Udine, Verona, Venezia.

Con questa campagna Cittadinanzattiva chiede ai cittadini di raccontare le proprie storie di straordinaria normalità scrivendo a storie@straordinariamentenormali.it e di aderire all’associazione per impegnarsi insieme per migliorare la realtà in cui si vive.

I protagonisti dello spot sono gli attori Rosario Altavilla e Alessandra De Luca. Si ringrazia l’agenzia Make id per la creatività e la realizzazione dello spot.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it