Se anche su Google non si cerca che Sanremo...

le prime cinque posizioni della classifica di Google Trends sono cosparse di temi sanremesi

Google trend Sanremo
 Maria Laura Antonelli / AGF
La terza serata di Sanremo 2018, James Taylor e Giorgia

Venerdì le serate di Sanremo 2018 alle spalle sono tre: significa che siamo oltre la metà della kermesse. Stasera verrà annunciato il vincitore della sezione giovani, mentre i Big saranno protagonisti di una serie di duetti. 

Finora il Festival numero 68 ha confermato quanto già scritto nella nostra analisi: Sanremo è uno dei più importanti eventi televisivi dell’anno per impatto. Lo confermano i dati di Google Trends, che analizza le ricerche più frequenti sul motore di ricerca di Mountain View. Venerdì mattina (ore 11:10) le prime cinque posizioni della classifica di Google Trends sono cosparse di temi sanremesi:

Al secondo posto fa capolino James Taylor, l’ospite straniero principale della serata di giovedì, protagonista di un duetto con Giorgia. Ma è interessante che anche al quarto posto ci sia un tema sanremese. Si tratta della polemica scatenata da una battuta di Pierfrancesco Favino su Conchita Wurst che sui social è stata immediatamente criticata da molti osservatori perché ritenuto omofoba. Tra le ricerche associate, infatti, figura anche l’Eurovision Song Contest, che l’artista drag austriaca ha vinto nel 2014 diventando rapidamente un fenomeno mondiale.

Favino è anche il meno ricercato tra i tre conduttori, come mostra questo grafico di Google Trends che confronta le ricerche su Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino nell’arco degli ultimi sette giorni. 


Per quanto riguarda le prime tre serate, sembra quindi che nella corsa al trend on line a prevalere sia Baglioni, seguito dalla svizzera, mentre Favino è molto meno ricercato.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it