Diario di bordo, oggi 'comanda' la maturità

Diario di bordo, oggi 'comanda' la maturità

Più che una riunione di redazione stamani abbiamo fatto un’assemblea di classe per discutere i temi della maturità: come sono le tracce? E quale avremmo scelto? Il toto-titoli, che precede ogni notte prima degli esami, si è disciolto davanti a queste opzioni: Giorgio Caproni "Versicoli quasi ecologici"; "La natura tra minaccia e idillio"; "Nuove tecnologie e lavoro"; "Disastri e ricostruzione"; "Robotica e futuro"; "Anni '50 e '60"; "Progresso e civilta'". Come ha sintetizzato Riccardo Luna su Stazione futuro, in fondo è come se si trattasse di un’unica traccia che chiede agli studenti di ragionare, da diverse angolazioni, sul tema del futuro e sul mondo che stiamo costruendo.

Superato lo scoglio della maturità abbiamo discusso dell’altro, preoccupante, tema del giorno: il terrorismo. Tra Parigi, Londra e Bruxelles abbiamo avuto tre attentati in due giorni. Colpisce che l’ultimo, quello fallito con la morte del solo kamikaze alla stazione di Bruxelles, abbia trovato uno spazio relativamente più contenuto sui media. Ci siamo interrogati sul pericolo che la proliferazione degli attacchi finisca per farli percepire come una condizione alla quale potremmo abituarci. Un errore che non possiamo permetterci.

Sul fronte politico il tema del giorno sono invece le polemiche sul caso Consip che scuote la maggioranza di Governo (si parla di un Gentiloni infuriato per l’atteggiamento di Mdp). Comunque Pd e Mdp sembrano arrivati ai ferri corti, con gli scissionisti che chiedono al presidente del consiglio di togliere a Lotti la delega al Cipe e i dem che chiedono ai bersaniani di uscire allo scoperto e dire da che parte vogliono stare.

Altro focus su Virginia Raggi e M5S. La sindaca terrà una conferenza in Campidoglio per fare il bilancio di un anno da prima cittadina della Capitale. Ma su di lei pesa la chiusura indagini con richiesta di rinvio a giudizio per falso e abuso d’ufficio per i casi Marra-Romeo. La sindaca ha già detto che in caso di rinvio a giudizio non si dimetterà. Il nuovo codice etico del M5S lo consente. Ma poi? Se ci sarà processo e condanna cosa farà il MoVimento? Useranno la linea dura o modificheranno di nuovo lo statuto?

 Ecco altri eventi che faranno notizia nella giornata:

  1. A Londra si attende il discorso della Regina in occasione dell’avvio della nuova legislatura dopo le elezioni dell’8 giugno;
  2. I dati Istat sulla redistribuzione del reddito nel 2016;
  3. Omicidio Varani: sviluppi dell’inchiesta sul suicidio in carcere di Marco Prato e inizio del processo in Corte d’Assise;
  4. Caso Cucchi: udienza davanti al gup per cinque carabinieri;
  5. Strage rapido 904: udienza a Firenze con Riina tra gli imputati.