Diario di bordo, da Ischia la cronaca di un dramma annunciato

Diario di bordo, da Ischia la cronaca di un dramma annunciato
Foto: Gaetano Di MEGLIO / AFP 
 Ischia terremoto

La riunione di redazione di oggi è stata dominata dal terremoto di Ischia che l'AGI ha seguito da ieri sera con le notizie che davano via via la dimensione del dramma che ha sconvolto l'isola affiollata da 200.000 turisti. Si è parlato del bilancio di due donne morte, una ancora sotto le macerie, e soprattutto della trepidazione per il salvataggio dei bambini rimasti coinvolti nel crollo.Il più piccolo, di sette mesi, è stato estratto nella notte, uno dei fratelli maggiori proprio mentre terminava la riunione. Ma intanto montano le polemiche e si ragiona sulle possibili connessioni tra i danni e quell'"abusivismo di necessità" con cui si sono spesso giustificati scempi e mere speculazioni, con case in cemento di scarsa qualità.

Per Il Sole 24 Ore la messa in sicurezza sismica dell'Italia potrebbe avere un costo tra un minimo di 36,8 a 850 miliardi di euro, a seconda del livello antisismico a cui si vuole arrivare. La stima è di Casa Italia, la struttura guidata da Giovanni Azzone, rettore del Politecnico di Milano, incaricata di valutare la riqualificazione del territorio dopo i terremoti che dal 24 agosto scorso hanno flagellato il Centro Italia.

Si è parlato anche dei riflessi politici, visto che l'abusivismo ha fatto irruzione nel dibattito proprio dopo l'apertura dei 5 Stelle a quello "di necessità" in Sicilia.

E poi Donald Trump: il nuovo "surge" di militari in Afghanistan può essere anche il tentativo di distogliere l'attenzione dai guai interni del presidente? Oggi, comunque, Trump parlerà in Arizona e visiterà il confine con il Messico: un'occasione per cavalcare di nuovo il tema dell'immigrazione, con la speranza che lo tenga ancora per un po' lontano dal baratro su cui si sta muovendo pericolosamente la sua presidenza. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it