Blog Italia

  • Ingegnera, PhD e Tecnologa per la ‘Robot Companion for Citizens Area’ dell’Istituto di BioRobotica, uno degli Istituti di Ricerca della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, è Innovation Manager del MiSE per il Centro di Competenza sulla Robotica avanzata e collaborativa ARTES 4.0, di cui la Scuola Sant’Anna è fondatrice, e Project Manager di ARTES 4.0 Sicilia. Con un Master Executive in Management dell’Innovazione e un Dottorato di Ricerca in Gestione e Valutazione delle Innovazioni, ha numerose esperienze all’estero, è stata Exchange Researcher presso la Waseda University di Tokyo e nominata dall’UE Innovation Expert in ambito DG CONNECT (Radar Innovation). È in particolare impegnata in attività di Sviluppo Locale e Trasferimento Tecnologico, quale strumento di trasferimento e applicazione della conoscenza prodotta dal sistema della ricerca in cui opera e valorizzata nell’ambito del sistema - di relazioni, risorse, laboratori, territorio, istituzioni, imprese, centri culturali e di servizio - in cui il suo Istituto si inserisce.

     

     

Come dovranno essere le donne 5.0?

Nella società del futuro che vogliamo, le donne sono, semplicemente, donne: donne che non devono dimostrare, donne che non devono competere, donne che non devono correre, donne che non devono urlare o, viceversa, tacere

La rivoluzione industriale “umana” del 5.0

Nel report sull’Industria 5.0, l’UE vede infatti l'industria come uno dei principali motori di un nuovo sviluppo basato sul rispetto totale per il pianeta e per il lavoro, riconoscendole la capacità di raggiungere obiettivi sociali e nuovi paradigmi per la produzione

Le donne 4.0 cambieranno il mondo

Tecnologia ed economia digitale nell'era della Robotica, del Cloud, dell'Intelligenza Artificiale come nuovi strumenti per l'equità di genere?