TRASCRIVE SOGNO CAMERA ROSSA FAMOSO A 82 ANNI NONNO LI

 

Roma, 10 mar. - Tre anni e la pazienza di trascrivere a mano gli oltre 700mila caratteri dei primi 80 capitoli del "Sogno della Camera Rossa", uno dei quattro grandi classici della letteratura cinese. E' quanto è bastato a Li Zhenhua, un signore di 82 anni, per guadagnarsi la stima e l'attenzione di tutto il Paese, che presto lo omaggera' con una pubblicazione del tutto singolare.

 

Nonno Li, cosi' ormai e' conosciuto dal web, ha iniziato la sua opera di calligrafia, omaggio a un grande capolavoro della letteratura cinese, all'inizio del 2012, un lavoro lungo e faticoso che ha terminato alla fine del 2014 e al quale ha dedicato ogni giorno dalle tre alle quattro ore, consumando e dovendo cambiare ben 40 pennelli. 

 

A breve, non e' ancora chiaro quando, i 32 volumi saranno pubblicati in una collana, in un'edizione che tutti sembrano gia' attendere impazientemente, come appare dai commenti su Weibo, la piattaforma di social network cinese, dove sono molti gli utenti che si dicono pronti a comprarne una copia.

 

Scritto a meta' del diciottesimo secolo durante la dinastia Qing da Cao Xueqin, il "Sogno della Camera Rossa" e' considerato un pilastro della letteratura cinese.

 

10 MARZO 2016

 

@Riproduzione riservata