LETTERA EPOCA SONG ALL'ASTA PER 207 MILIONI DI EURO

Di Giovanna Tescione

 

Roma, 20 mag. – Una media di 226mila euro a carattere. Questo il valore  di una lettera di 124 caratteri di epoca Song, risalente a quasi mille  anni fa, venduta all'asta giorni fa a Pechino per 207 milioni di yuan  (circa 28 milioni di euro).La lettera, intitolata 'Jushi Tie', è l'unico pezzo originale rimasto  del lavoro di Zeng Gong (曾巩), un letterato e storico conosciuto come uno  degli  otto maestri della prosa antica ("唐宋八大家" Tang Song ba dà jia"), e  fu scritta da Zeng per un amico lontano per ringraziarlo dell'aiuto  ricevuto durante la sua carriera da funzionario governativo.

 

Ad aggiudicarsi il prezioso scritto un magnate di nome Wang Zhongjun,  attento collezionista e presidente della Huayi Brothers Media, una delle  più grandi aziende di intrattenimento nel mondo del cinema che negli  anni ha speso oltre 770 milioni di yuan (circa 104 milioni di euro)  negli ultimi due anni acquistando preziose opere. Tra queste un Picasso  per quasi 26.5 milioni di euro alla Sotheby's a New York e un Van Gogh  per 54.6 milioni di euro nel 2014.

 

Un record per le opere di calligrafia che la lettera batte per la  seconda volta, venduta 7 anni fa per 109 milioni di yuan (14.7 milioni  di euro) e che testimonia come l'interesse dei collezionisti si stia  spostando dalle opere moderne alle opere classiche.

 

20 MAGGIO 2016

 

 

@Riproduzione riservata