IL CINESE TECNICO-SCIENTIFICO

di Andrea Marcelloni*

 

Il cinese tecnico-scientifico. Guida alla lettura e alla traduzione di articoli scientifici
Luisa M. Paternicò, Emanuele Raini
Hoepli, 2014
Collana di Studi Orientali
€ 19,90


Roma, 07 nov. - Un interessante titolo appena arrivato – freschissimo di stampa - sui nostri scaffali è “Il cinese tecnico-scientifico. Guida alla lettura e alla traduzione di articoli scientifici”, ultimo nato nella collana di Studi Orientali della casa editrice Hoepli, scritto dai sinologi Luisa Paternicò e Emanuele Raini.

 

Si tratta di un manuale specialistico, e quindi dedicato principalmente a chi ha già una conoscenza base della lingua cinese; un testo di supporto per la lettura e la traduzione di testi di carattere tecnico e scientifico, spesso di difficile comprensione. D'altronde oggi nel mondo del lavoro soprattutto per chi studia una lingua straniera è sempre più importante avere un vocabolario che non sia limitato solamente a termini di uso quotidiano, ma anzi sia arricchito da termini inerenti alcuni settori più specifici. Così, dopo “Il cinese commerciale” e “Il cinese dei giornali”, pubblicati nel corso del 2013, Hoepli ci propone oggi questo manuale – o meglio, come ci suggerisce il sottotitolo, una guida – per la lettura e la traduzione di articoli scientifici.

 

Personalmente ritengo che questo testo sia particolarmente importante anche perché sulla base della mia esperienza di libraio e sinologo (ma la mia ignoranza è altrettanto vasta), ad eccezione del “Dizionario di Scienze Sociali” di M. Rosaria Gianninoto (ObarraO, 2010) e di alcuni piccoli glossari tra l'altro non più in commercio, non mi risulta siano mai stai pubblicati testi similari, né in italiano né tantomeno in lingua inglese o francese (esistono ovviamente manuali e dizionari tecnici pubblicati in Cina).

 

Il libro è strutturato in dieci unità, ognuna delle quali comprende testi da leggere, un vocabolario dei termini, le note linguistiche, alcuni esercizi e degli approfondimenti. Interessante anche la scelta dei testi, selezionati dai due autori da articoli pubblicati tra il 2011 ed il 2012 nelle principali riviste scientifiche cinesi ed attinenti diversi ambiti disciplinari: fisica, biologia, scienze agrarie, ingegneria edile, urbanistica, tecnologie dell'informazione, scienze della terra, medicina.

 

Un altro bel manuale che potrà sicuramente arricchire e migliorare le conoscenze linguistiche di chi, come sottolineato in precedenza, ha già intrapreso la strada dello studio della lingua più parlata al mondo e si affaccia nel mondo del lavoro.

 

Vi aspetto in libreria.

 

Gli autori

 

Luisa M. Paternicò è docente di Lingua e traduzione cinese presso l'Università degli Studi Internazionali di Roma. Fa parte dello staff del team italiano del progetto European Benchmarking of Chinese Language che lavora alla definizione dei livelli di conoscenza del cinese sul modello del Quadro di Riferimento Europeo per le Lingue.
Emanuele Raini è ricercatore presso l'Università di Catania dove insegna lingua e traduzione cinese e presso la Pontificia Università Urbaniana. Ha compiuto principalmente ricerche su problemi teorici di linguistica e sulla storia della didattica della lingua cinese.

*Andrea Marcelloni, sinologo, è il proprietario di Orientalia, la libreria di Roma specializzata in orientalistica. Si trova in via Cairoli, 63, nel cuore dell'Esquilino. Ogni settimana Andrea Marcelloni offrirà ai nostri lettori spunti di lettura.

 

07 novembre 2014

 

© Riproduzione riservata