HANGZHOU PRONTA AL G20, MA PRIMA IMPARARE L'INGLESE

Traduzione a cura di Giovanna Tescione

 

Roma, 8 lug. – Con il G20 alle porte, agli abitanti di Hangzhou, pronti ad accogliere i massimi vertici internazionali, non resta che armarsi di buona volontà ed imparare i rudimenti dell'inglese. Deve averla pensata così il governo municipale della città di Hangzhou, nella provincia meridionale del Zhejiang, quando ha deciso di pubblicare un frasario inglese-cinese per consentire alla popolazione di essere all'altezza degli stranieri in arrivo. Ma se la cosa più difficile di una lingua straniera può essere la pronuncia, l'ufficio culturale della città di Hangzhou che si è occupato della pubblicazione del manuale dal titolo "100 frasi inglesi da ricordare rapidamente", ha pensato anche a quello, aggiungendo una traslitterazione fonetica in caratteri della pronuncia inglese. Obiettivo invogliare e facilitare l'apprendimento dell'inglese.

 

E così il semplice "welcome to Hangzhou" è diventato "wāi-kàn-mù tu Háng Zhōu" in pinyin (歪看木土杭州), mentre "Hangzhou, the most beautiful city in China" traslitterato sul manuale è diventato "Hángzhōu, mǒu sī tè bù yōu tè fú sì tǐ yīn qiā nà". Inetivabile l'ondata di commenti sarcastici da parte di chi l'inglese lo conosce e sul Web si è detto perplesso sulla reale efficacia di tale metodo. Il rischio, come ha commentato l'economic daily di HongKong, è però quello di aver "creato una 'lingua marziana' che nessuno capisce" e che non "è di nessun aiuto nella comunicazione con gli stranieri".

 

Ma a finire nel mirino della rete non è solo il "nuovo" sistema di trascrizione, tutto cinese, della pronuncia inglese, ma anche la scelta delle frasi che gli abitanti di Hangzhou dovrebbero imparare. Da "West Lake, the best attraction in Hangzhou", la cui pronuncia dovrebbe essere "wài sī tè léi kè, bái sī tè aì qù aì kě shùn ēn yīn Hángzhōu", fino "Hangzhou, a paradise on earth" , "Hángzhōu, a pài aì nà dá sī ǎné sī. Con gli abitanti che si trasformano in guide turistiche di 'primo soccorso'. A non essere d'accordo è invece Xu Dongxu, segretario del comitato giovanile di Shuangpu ad Hangzhou, che a The paper ha definito il manuale "il metodo più efficace per imparare la lingua in breve tempo, adatto per gli abitanti con zero basi di inglese che vogliono imparare la lingua velocemente". Xu ha poi aggiunto: "per chi ha una conoscenza di base dell'inglese questo metodo può sembrare divertente, ma per chi non conosce per niente la lingua tutto questo ha un senso".

 

D'altra parte l'evento è quanto mai importante per la città portuale di Hangzhou – e per tutta la Cina - che per la prima volta ospiterà il vertice ai massimi livelli che quest'anno verterà sul tema "Costruzione di un'economia globale innovativa, sana, coerente e inclusiva".

 

08 LUGLIO 2016

 

@Riproduzione riservata