CAPODANNO: LA BUSTA ROSSA DIVENTA VIRTUALE

di Giovanna Tescione
Twitter@GiTescione

Roma, 27 feb. – La tradizionale busta rossa di Capodanno si adatta ai tempi e diventa elettronica. Sono oltre 100 milioni le persone che quest'anno hanno utilizzato applicazioni per smartphone e piattaforme di e-payment per inviare ai propri cari le tradizionali buste rosse come regalo per la Festa di Primavera, sostituendo così la ‘hongbao', o busta  rossa, con una tradizione di oltre mille anni.

 

Secondo Alipay, sistema di pagamento gestito dal gigante dell'Internet  cinese Alibaba, nei soli tre giorni che vanno da mercoledì – vigilia del  Capodanno cinese – a sabato, sono arrivati a circa 4 miliardi di yuan  (circa 5.7 miliardi di euro) i regali elettronici. In cima alla lista le  città di Shanghai, Hangzhou, Pechino and Canton.

 

Un trend in continua crescita -  e che piace molto ai cinesi grazie  anche alla lungimiranza di alcune compagnie come Tencent, Sina e Baidu  che hanno pensato di attribuire le tradizionali caratteristiche della  busta rossa al regalo elettronico, permettendo con un semplice click di  inserire gli estremi della carta di credito e inviare il regalo.

 

E se a contare è il pensiero e non il regalo in sé, le hongbao  elettroniche più diffuse sono state quelle da uno yuan con oltre 19.5  milioni di persone, mentre 3.2 milioni di superstizioni hanno regalato 88 yuan (circa 12 euro), che nonostante la cifra leggermente più  dispendiosa, ha in sé il numero otto, cifra portafortuna che garantisce  prosperità ed è di buon augurio per chi lo riceve.

27 febbraio 2015


© Riproduzione riservata