VIP: OCCHIALI IN FRIGORIFERO E BECKHAM LITIGA CON VICTORIA

VIP: OCCHIALI IN FRIGORIFERO E  BECKHAM LITIGA CON VICTORIA

Capita anche nelle migliori famiglie di litigare perche' il frigorifero e' "vuoto". Ma certo uno non si immagina che possa capitare in una delle ville di maggior lusso negli Stati Uniti, quella dei coniugi David e Victoria Beckham a Los Angeles: una reggia in stile italiano composta da sette camere da letto, una piscina, sei fontane, cinema privato, campo da tennis e ampio giardino, per un totale di 13mila metri quadrati di superficie. Tuttavia pare proprio che sia stato cosi'. Secondo quanto ricostruito dal sito di gossip Metropolitan Post, qualche settimana fa, prima del suo ritorno a Milano, anche se il tragicomico episodio e' trapelato solo adesso, David se l'e' presa con la moglie Victoria perche' una sera, rimasto da solo in casa, avrebbe cercato invano nel frigorifero, a tarda sera, qualcosa da sgranocchiare. Solo che  al posto dei soliti cibi David avrebbe trovato, accuratamente adagiati nel vano congelatore, occhiali da sole conservati a dieci gradi sotto zero. A quel punto Beckham si sarebbe avventato sul freezer, ma dietro l'anta tempestata di cristalli Swarovskj, prerogativa dell'esclusivissimo modello prodotto dalla Gorenje, un vero e proprio gioiello di estetica e tecnologia che Victoria ha voluto a tutti i costi per la sua cucina, giacevano uno dietro l'altro, disposti in due file sul ripiano inferiore, come in un normalissimo cassetto, ben 10 paia di occhiali da sole della particolarissima collezione Neon del marchio Italia Independent di Lapo Elkann. Sul ripiano superiore, invece, alcuni capi di lingerie di seta pura, per una migliore conservazione, diversi flaconi di creme da notte, presumibilmente per ottenere un effetto piu' efficace, una boccettina del suo profumo, cosi' da esaltarne ulteriormente la fragranza a contatto con il calore della pelle, e persino un maglioncino in cachemire della griffe italiana Gilli, forse per contenere la formazione dei fastidiosi pelucchi.

Al povero David, gia' tormentato dalla fame, deve essersi pure accecata la vista di fronte al turbinio di colori sgargianti delle lenti custodite nel congelatore, caratterizzati, oltre che da una montatura in acciaio spazzolato, anche da una speciale colorazione al neon, in stile anni '80. C'e' voluto poco, ovviamente, per capire che si trattava dell'ennesima stravaganza di Victoria, dettata forse dalla convinzione di preservare, complici i rigori del congelatore, la lucidita' dei suoi occhiali iper trendy, o forse semplicemente da una distrazione, avendo scambiato il lussuoso frigorifero, ricoperto di circa 3.500 cristalli Swarovskj, per un mobile portagioie. Certo e' che la cosa ha fatto andare su tutte le furie il bel David, che ne avrebbe ormai fin sopra i capelli delle bizzarrie della moglie. Ne e' scaturito, come era prevedibile, un acceso diverbio tra i due, al termine del quale il centrocampista del Milan se ne e' andato sbattendo la porta. Pare che alla fine non gli sia rimasta altra scelta che recarsi da Musso and Frank Grill, il piu' antico ristorante di Hollywood, per addentare finalmente qualcosa di commestibile.

Marzo 2010



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it