USA: FRATELLASTRO OBAMA, MIO PADRE PICCHIAVA ME E MIA MADRE

USA: FRATELLASTRO OBAMA, MIO PADRE PICCHIAVA ME E MIA MADRE

A lungo ha tenuto un profilo basso, bassissimo, per non nuocere in alcun modo al fratellastro. Ma ora, proprio quando Barack Obama festeggia un anno dalla sua elezione, Mark Okoth Obama Ndesandjo racconta al mondo della sua infanzia difficile, con un padre - lo stesso che abbandono' Barack alle Hawaii - che picchiava lui e la madre. Mark ha debuttato come romanziere con 'Da Nairobi a Shenzhen', resoconto che "riflette molte esperienze della mia vita di bambino cresciuto in Kenya". "Mi ricordo di quando a casa potevo sentire le urla di dolore di mia madre" ha raccontato, "e quello che lei diceva di mio padre: che era un uomo brillante, ma socialmente un fallimento". Il romanzo racconta proprio della vita di Mark, del suo trasferimento in Cina poco dopo gli attentati dell'11 settembre, "per amore di una bella ragazza cinese". Ma nel cassetto c'e' l'autobiografia che ha scritto e che racconta delle origini della famiglia e dei legami che esistono tra i fratellastri. Anche con Barack, figlio di un'altra madre, ma con il quale condivide lo stesso "fallimentare" padre.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it