Tumori: dubbi su comune terapia contro cancro prostata

(AGI) - Londra, 4 dic. - La terapia di deprivazione androgenica(Adt), che consiste nel distruggere la capacita' del corpo diprodurre testosterone, non dovrebbe essere usata sugli uominimalati di cancro alla prostata, quando il tumore non si e'diffuso oltre la ghiandola. Questo e' quanto emerso da unostudio dell'Henry Ford Hospital, in Michigan, pubblicato sullarivista dell'European Urologi. L'Adt e' una terapia moltocomuni contro il cancro alla prostata ed e' nota per i suoieffetti collaterali, come malattie cardiache, diabete, aumentodi peso e impotenza. I ricercatori hanno analizzato i dati di46.376 uomini con diagnosi

(AGI) - Londra, 4 dic. - La terapia di deprivazione androgenica(Adt), che consiste nel distruggere la capacita' del corpo diprodurre testosterone, non dovrebbe essere usata sugli uominimalati di cancro alla prostata, quando il tumore non si e'diffuso oltre la ghiandola. Questo e' quanto emerso da unostudio dell'Henry Ford Hospital, in Michigan, pubblicato sullarivista dell'European Urologi. L'Adt e' una terapia moltocomuni contro il cancro alla prostata ed e' nota per i suoieffetti collaterali, come malattie cardiache, diabete, aumentodi peso e impotenza. I ricercatori hanno analizzato i dati di46.376 uomini con diagnosi di cancro alla prostata localizzato.Tra questi il 38,5 per cento e' stato trattato con l'Adt."Abbiamo scoperto che l'Adt come trattamento primario - hannospiegato i ricercatori - e' associato a una ridottasopravvivenza negli uomini con cancro alla prostata localizzatorispetto agli uomini che non ricevono il trattamento". (AGI)