Tecnica dubbiosa su procreazione promette "ringiovanire" ovuli

(AGI) - New York, 25 mar. - Potrebbe essere la soluzione idealeper tutte le donne in eta' piu' avanzata che vogliono avere unfiglio. La societa' americana OvaScience, con sede nelMassachusetts, ha messo a punto un procedimento moltocontroverso in grado di "ringiovanire" gli ovuli di una donna.In particolare, la tecnica, che si chiama "Augment", consistenel riportare indietro le lancette dell'orologio dei mitocondridell'ovulo, cioe' di quelle piccole "centraline energetiche"che fanno funzionare una cellula. Tuttavia, secondo un reportpubblicato su LiveScience, gli esperti invitano alla cautela.Non ci sarebbero infatti studi che ne dimostrino l'efficacia.

(AGI) - New York, 25 mar. - Potrebbe essere la soluzione idealeper tutte le donne in eta' piu' avanzata che vogliono avere unfiglio. La societa' americana OvaScience, con sede nelMassachusetts, ha messo a punto un procedimento moltocontroverso in grado di "ringiovanire" gli ovuli di una donna.In particolare, la tecnica, che si chiama "Augment", consistenel riportare indietro le lancette dell'orologio dei mitocondridell'ovulo, cioe' di quelle piccole "centraline energetiche"che fanno funzionare una cellula. Tuttavia, secondo un reportpubblicato su LiveScience, gli esperti invitano alla cautela.Non ci sarebbero infatti studi che ne dimostrino l'efficacia.La tecnica non e' disponibile negli Stati Uniti, in quanto nonapprovata dall'Fda. Tuttavia, e' disponibile in alcune clinichein Canada, nel Regno Unito, negli Emirati Arabi Uniti e inTurchia. Finora, si stima che siano state 150 le pazientitrattate. .