Scoperta in "via zuccheri" causa sclerosi multipla e diabete

(AGI) - Roma, 29 set. - Sono stati individuati i meccanismi cheregolano l'origine e il funzionamento delle "cellulesentinella", le cosiddette cellule "T regolatorie, Treg" che ciproteggono dalle malattie autoimmunitarie, come la sclerosimultipla e il diabete giovanile. Lo studio, pubblicato suNature Immunology e cofinanziato dall'AISM con la suaFondazione (FISM), e' stato coordinato da Giuseppe Matarese,ordinario di Patologia Generale dell'Universita' di Salerno, edai ricercatori dell'Istituto di Endocrinologia e OncologiaSperimentale (IEOS) del CNR di Napoli, in collaborazione conl'Universita' di Napoli Federico II e la Fondazione Santa Luciadi Roma. I ricercatori hanno dimostrato

(AGI) - Roma, 29 set. - Sono stati individuati i meccanismi cheregolano l'origine e il funzionamento delle "cellulesentinella", le cosiddette cellule "T regolatorie, Treg" che ciproteggono dalle malattie autoimmunitarie, come la sclerosimultipla e il diabete giovanile. Lo studio, pubblicato suNature Immunology e cofinanziato dall'AISM con la suaFondazione (FISM), e' stato coordinato da Giuseppe Matarese,ordinario di Patologia Generale dell'Universita' di Salerno, edai ricercatori dell'Istituto di Endocrinologia e OncologiaSperimentale (IEOS) del CNR di Napoli, in collaborazione conl'Universita' di Napoli Federico II e la Fondazione Santa Luciadi Roma. I ricercatori hanno dimostrato che il metabolismocellulare, in particolare la "via degli zuccheri" (tra cui ilglucosio), e' in grado di controllare l'espressione di unospecifico fattore necessario alla genesi e al correttofunzionamento delle cellule T regolatorie, denominato FOXP3.Inoltre, e' stato evidenziato che le cellule T regolatorie deipazienti affetti da sclerosi multipla possiedono una ridottaquantita' di una particolare variante del FOXP3 che si associaad un alterato metabolismo degli zuccheri. Quest'ultimo aspettodetermina una incapacita' delle cellule T regolatorie disvolgere in modo appropriato il proprio ruolo nel mantenere la"tolleranza immunologica" nei confronti di strutture "proprie oself". Le malattie autoimmunitarie sono spesso moltoinvalidanti e sono causate dalla distruzione da parte delsistema immunitario dei costituenti propri del nostroorganismo, come conseguenza della perdita dei meccanismi di"tolleranza immunologica"a nei confronti del "se'". Peresempio, nella sclerosi multipla si osserva l'attacco da partedelle cellule del sistema immunitario della mielina, unaproteina responsabile dell'appropriata conduzione degli impulsinervosi, la cui distruzione determina la comparsa dimanifestazioni neurologiche di diverso grado, dalla debolezzamuscolare alla perdita del controllo dei movimenti. I risultatidi questo studio aiutano a comprendere come le alterazioni delmetabolismo degli zuccheri si associno alle disfunzioni dellarisposta immunitaria caratteristiche della sclerosi multipla edel diabete giovanile.